Paros Island

Cosa vedere

 

Indicazioni per scoprire i luoghi di Paros

Con una popolazione di circa circa 2.000 abitanti, Paroikia è il porto principale dell'isola. Qui troverete una miriade di caffè, taverne, una bella passeggiata sulla baia con ristorantini e negozi di souvenir, hotels vari. Osservate i suggestivi cortili delle case, con gli alberi da frutta, soprattutto melagrani. Tra i luoghi da visitare nel capoluogo di Paros troviamo la Chiesa di Ekatontachoni (che pare sia stata fondata da Santa Elena, madre dell'imperatore Costantino, durante il suo pellegrinaggio in Terra santa), il Museo Archeologico e naturalmente il labirinto di stradine con i negozietti, i caffè e le immancabili bianche casette (tra cui alcune in stile italiano).

 

La Chiesa di Ekatontachoni (anche conosciuta come la Chiesa dalle cento porte), fu fondata nel IV secolo e ricostruita diverse volte nei secoli successivi. È una delle chiese più belle di tutta la Grecia. La chiesa presenta un bell'atrio e un battistero esterni, l'entrata, la cappella principale, il santuario e tre cappelle minori. Delizioso il cortile fiorito, da ammirare gli antichi marmi. Alla destra dell'entrata principale troviamo la Galleria Yinaikonitis, che prende il nome dall'usanza che avevano le donne di stare in disparte. Bellissimo il motivo centrale in legno intarsiato e marmo, con immagini sante ed icone. Da non perdere, previa autorizzazione, una visita al piccolo santuario situato nel retro.

 

Il Museo Archeologico di Paros ospita importanti reperti archeologici che vanno dal periodo cicladico (corrispondente alla prima età del bronzo ed il cui nome viene associato ai periodi storici delle Cicladi) al periodo classico e romano. Nel museo inoltre si può ammirare parte del fregio del sito di Archilochion, possibile sede della tomba di Archiloco, poeta lirico e mercenario vissuto intorno al 650 A.C.

 

Muneo archeologico di Paros - Grecia

 

Da non perdere la visita al Castello Veneziano del XIII secolo, che come di consueto nelle isole greche si erge nel promontorio della cittadina maggiore. Le spiagge migliori della zona di Paroikia si trovano a Krios e ad Agios Fokas.

 

A nord dell'isola di Paros troviamo la splendida Naoussa, con i suoi candidi vicoli, il piccolo porticciolo di pescatori e le belle spiagge di sabbia dorata. Gli amanti della fotografia non possono perdersi il Castello del XIV secolo, i cui resti in parte sommersi giacciono sul fondale marino. Nelle vicinanze si possono ammirare le antiche cave del marmo Parian, il Monastero di Longovarda e il Monastero di Christou tou Dassous.

 

Naoussa - Paros Island

 

A sud dell'isola ci si imbatte invece nel suggestivo villaggio di pescatori conosciuto con il nome di Aliki, anch'esso circondato da bellissime spiagge dorate. La parte per noi più bella dell'isola è verso sud-est e precisamente tra Marpissa e Drios. Qui troviamo tutto ciò che meglio si può desiderare da una vacanza al mare: pittoreschi villaggi di pescatori come Marpissa, Piso Livadi, Logaras e Drios, spiagge con acque trasparenti come quelle di Drios, Chrisi Atki (Spiaggia dorata), Messada, Pounda e tante altre, e le più moderne strutture turistiche. La spiaggia di Chrisi Atki è una delle migliori di Paros per gli amanti del windsurf. La vicina piccola spiaggia di Nea Chrisi Atki (Tserdakia) ospita in Agosto, sin dal 1993, una prestigiosa gara internazionale di Surf, la Windsurf World Cup per professionisti. L'ospitalità degli abitanti locali è eccellente e potrete assaporare le bontà della cucina tradizionale, motivo di vanto e di orgoglio per gli isolani.

 

Isola di Paros - Grecia

 

A est dell'isola troviamo i famosi villaggi di Kephalos, e precisamente Tragoulas, Marmora e Kepidi. Essi conservano diversi reperti archeologici e probabilmente occupano l'area di una antica città. Nel promontorio di Kephalos troviamo l'ormai abbandonato Monastero di Sant'Antonio, che si erge tra le rovine di un castello medievale, un tempo appartenente alla famiglia veneziana dei Venieri. A nord di Petaloudes, interessante la visita al Convento di Moni Christou tou Dasous, dove per tradizione l'ammissione al santuario è consentita alle sole donne. Nel convento è sepolto il secondo Santo Patrono dell'isola, Agios Arsenios. Non ultima, una chicca della natura: Petaloudes - Valle delle farfalle. A circa 8 km a sud di Parikia, si trova una valle che nei mesi tra Maggio ed Agosto si riempie di suggestione, colore e magia. In questi mesi infatti gli alberi della valle si ricoprono di migliaia di farfalle. Al tramonto gli alberi sembrano muoversi, vibrando in danze romantiche.

Giuliano

Agoda